Impotenza – Disfunzione Erettile

Seconda volta erezione debole

    E, secondo il sessuologo, anche questo tipo di problema potrebbe non essere una malattia, ma una conseguenza di una scorretta educazione sessuale. Torniamo dunque a parlarne con l'esperto.

    seconda volta erezione debole

    Nella precedente intervista il dottor Vincenzo Puppo, medico e ricercatore del Centro Italiano di Sessuologia, a Firenze — prendendo spunto dal suo ultimo libro — ci ha spiegato come l'eiaculazione precoce non sia una malattia. Questa volta è il turno della disfunzione erettile maschile. Dottor Puppo, cosa è esattamente la disfunzione erettile maschile?

    Marcata diminuzione della rigidità erettile. I sintomi del Criterio A si sono protratti come minimo per circa 6 mesi. Acquisito: Il disturbo inizia dopo un periodo di funzione sessuale relativamente normale. Il livello di generalizzazione della disfunzione erettile: Generalizzata. Non si limita a determinati tipi di stimolazione, situazioni o partner.

    Secondo le statistiche interesserebbe milioni di uomini e a tutte le età più dopo i anni. La disfunzione erettile è dunque un problema fisiologico seconda volta erezione debole psicologico?

    Cos'è che la causa? Puppo — infatti ci sono molte patologie che possono coinvolgere l'apparato sessuale maschile: tra le più comuni vedi il diabete, l'ipertensione ecc.

    seconda volta erezione debole

    O è dovuta a farmaci e simili. Bisogna conoscere la fisiologia dell'erezione, che avviene in tre fasi: latente, turgida, rigida.

    seconda volta erezione debole

    Il pene maschile non è un muscolo, ma per ottenere la rigidità completa e il mantenimento dell'erezione è essenziale la contrazione dei muscoli perineali non pelvici! Sono quindi i muscoli perineali a permettere l'erezione.

    Approfondimenti specialistici Cosa s'intende per "deficit di erezione"? Il deficit di erezione viene definito come difficoltà parziale o totale a mantenere l'erezione fino al completamento dell'attività sessuale. Spesso fattori di entrambi i tipi concorrono a causare e mantenere la difficoltà di erezione. Quali sono le cause fisiche della difficoltà di erezione?

    Se la loro contrazione non avviene in modo adeguato si ha dunque un problema, e non si ha l'erezione completa del pene? Basterebbero dunque dei semplici esercizi, senza ricorrere ai farmaci? Inoltre questi esercizi devono essere spiegati sempre in educazione sessuale e fatti regolarmente per tutta la vita dai maschi e dalle femmine: vedi la prevenzione del vaginismo.

    seconda volta erezione debole

    Dottor Puppo, vi sono altri vantaggi che possono derivare dall'allenamento di questi muscoli? Con Aggiornamenti

    seconda volta erezione debole