Salute: cause, sintomi, fattori di rischio e cura della disfunzione erettile (impotenza sessuale)

Cosa fare se la tua erezione è peggiorata

cosa fare se la tua erezione è peggiorata

San Raffaele Resnati, Milano "Ho 23 anni e da qualche mese esco con una ragazza di Cosa posso fare? Lei per ora non me ne fa una colpa, anzi mi incoraggia, ma io mi sento distrutto e mi vergogno persino a uscirle insieme…".

Perché l'ansia danneggia l'erezione?

Marco L. Perché l'ansia danneggia l'erezione?

Ecco quali. Non tutti coloro che hanno problemi di erezione soffrono di vera e propria disfunzione erettile. Anzi è possibile che forme transitorie o occasionali di questo problema coinvolgano la maggior parte della popolazione maschile. Per varie ragioni è possibile, tuttavia, che tali statistiche non siano affidabili e che la realtà sia ben diversa. La seconda riguarda il fatto che non è semplice valutare la propria capacità erettile senza cadere in interpretazioni soggettive.

Il fatto poi di non riuscire a mantenere un'erezione cosa fare se la tua erezione è peggiorata qualità aumenta ulteriormente l'ansia nei tentativi successivi. In che modo l'adrenalina blocca l'erezione?

Semplicemente i farmaci per problemi di erezione non vanno assunti insieme ai nitrati o in casi di cardiopatie gravi. In ogni caso sono farmaci che vanno presi con le dovute cautele, cioè consultando un medico e non dandosi allo shopping online fai da te. Alternative ai farmici per problemi di erezione Come vedi questi farmaci non possono essere presi in ogni caso ma ci sono alcune alternative. Andiamole a vedere.

La cosa migliore è andare da un buon andrologo, o da un medico sessuologo. La terapia, in genere, prevede tre tipi d'intervento: un aiuto farmacologico, una terapia sessuologica e una psicoterapia.

Sclerosi Multipla. Questi includono: depressione, ansia o altre condizioni di salute mentale, stress, problemi relazionali dovuti a stress, scarsa comunicazione od altre preoccupazioni. Una varietà di fattori di rischio possono contribuire alla disfunzione erettile. Essi includono: problemi medici, in particolare il diabete o problemi cardiaci, uso di tabacco, che riduce il flusso di sangue a vene e arterie.

A volte ne basta uno solo, a volte è necessario integrarli con un approccio sinergico. Anche perché potrebbe comunque essere opportuno fare qualche esame clinico per escludere davvero qualsiasi tipo di causa fisica. In cosa consiste la terapia farmacologica?

Questi articoli ti potrebbero interessare

Con una terapia personalizzata e controllata, insomma, è veramente possibile risolvere la situazione. E se i farmaci non bastano?

Erezione tre rimedi naturali e definitivi per risolvere i problemi di disfunzione erettile.

I farmaci hanno in ogni caso una funzione sintomatica, ossia vanno a correggere le manifestazioni evidenti del disturbo erettivo ma — per lo meno nei casi più difficili — non le sue cause profonde.

Questo tipo di intervento include tecniche di rilassamento come il training autogeno respiratorio e lo yoga, preziose per migliorare il controllo delle emozioni, modulare l'eccitazione attraverso il respiro e migliorare la capacità di ascolto delle sensazioni corporee.

cosa fare se la tua erezione è peggiorata

Ma la terapia comportamentale mira anche a ridurre l'ipertono e la rigidità muscolare, a migliorare i percorsi neuroendocrini che coordinano la funzione sessuale, e ad aumentare l'autostima e la fiducia nella propria capacità di recupero. La psicoterapia a cosa serve?

cosa fare se la tua erezione è peggiorata

Gli stili di vita possono influenzare la qualità dell'erezione? Le droghe, infine, sono tutte dannose, anche se con meccanismi diversi da tipo a tipo. Comportarsi come fa la sua ragazza con lei: non mettere fretta, trasmettere sicurezza, far sentire il proprio amore.