Micosi: che cosa sono, quali sono le cause, come si curano

Tricofitosi sul pene, Tinea Cruris

Infezioni che producono ferite al pene Esistono numerose infezioni che non sono considerate a trasmissione sessuale e che possono essere provocate da parassiti, funghi, batteri e virus, che pure sono responsabili delle lesioni alla pelle del membro maschile. Le principali infezioni che possono causare queste lesioni sono la scabbia, la tigna, la pediculosi pubica, tricomoniasi, micoplasma, clamidia, ureaplasma, shigellosi, campilobatteriosi, salmonellosi, giardiasi, epatite A, B e C, amebiasi, tra le altre.

tricofitosi sul pene come una donna può causare unerezione

Quindi, se noti ferite che prima non avevi sul prepuzio o vicino al prepuzio dopo i rapporti, è probabile che si debbano a relazioni brusche dove è la frizione a provocarle. A seconda della malattia i medici possono prescrivere farmaci immunodepressori.

tricofitosi sul pene lerezione notturna è buona o cattiva

Nonostante ci siano malattie sessualmente tricofitosi sul pene che non si possono combattere del tutto, questi farmaci ne frenano in parte lo sviluppo e diminuiscono i sintomi. Ad ogni modo, è possibile che il medico condigli anche come parte del trattamento delle regole di igiene e disinfezione delle ferite che bisognerà seguire ogni giorno, con disinfettanti come lo iodio.

tricofitosi sul pene ingrandimento del pene con vecchi metodi

La prima cosa da fare è lavare accuratamente la zona con acqua fredda e sapone, possibilmente neutro o antibatterico, e sciacquare ed asciugare con pressioni leggere e una garza sterile. Questo articolo è meramente informativo: su Tuo Benessere non possiamo prescrivere trattamenti medici né fornire diagnosi alcuna. Ti consigliamo di visitare il tuo medico tricofitosi sul pene caso avverta qualunque malessere.

Oh Frank! (La canzone di Ciccio Marano)